• Guardare,  Luce,  Prospettive

    Biliardino

    Anche il più povero e noioso mercatino di paese, in una domenica mattina di sole e di luce, può riservare qualche piccola sorpresa a chi fotografa. A Bereguardo, poco distante da Pavia, quella domenica mattina i banchetti erano pochi, i mercanti svogliati, e la gente distratta. Niente di curioso che attirasse la mia attenzione. Finché, quel biliardino a terra non mi ha fatto pensare che la luce così dura, di solito inutilizzabile, e la prospettiva dall’alto, avrebbero potuto fare la differenza.

    Biliardino
  • Camminare,  Guardare

    Una foto triste

    E’ una delle immagini a cui sono più affezionato. Passeggiando per Pavia, nel suo centro storico, accanto a piazza San Pietro in Ciel D’oro, noto questa donna, avrà avuto settant’anni, piccola, che a fatica fruga nei bidoni della spazzatura che sono poco distanti dal mercato. Arriva appena al bordo, ma ci prova. A pochi passi da me, ci sono le abitazioni più prestigiose di questa ricca città.

    La ricca Pavia
  • Camminare,  Guardare,  Luce,  Luce artificiale,  Post produzione

    Lungo la strada di casa 2

    La fotocamera che porto sempre con me è la “vecchia” Fuji X-T1 con un obiettivo Fujifilm XF 23mm F1.4 . E’ nel mio zaino, protetta (almeno in inverno) da una sciarpa e dai guanti. Per tornare a casa a piedi percorro per forza la stessa strada e cerco, per allenare l’occhio, spunti fotografici. L’altra sera ne ho trovati tre. Questo è uno.

    Per strada, febbraio 2019
  • Camminare,  Guardare

    Ombre

    Finché la mattina il termometro scende sotto lo zero e fatica a risalire, i quattro, cinque chilometri tra casa e la redazione li faccio ancora in auto. Poi, dal parcheggio al lavoro sono, dipende dal posto, cinque minuti a piedi. Quasi sempre lo stesso percorso, quasi sempre allo stesso orario, sempre con la stessa fotocamera (la mirrorless Fuji X-T1) e lo stesso obiettivo (il 23mm f1.4): non è facile trovare spunti nuovi in questo esercizio mattutino di osservazione. Stavolta a richiamare la mia attenzione è stato un gioco di ombre che già immaginavo in bianco e nero al momento di scattare.

    Ombre
  • Guardare,  Luce,  Luce artificiale,  Viaggiare

    Notte a Marrakech

    Piazza Jemaa El Fnaz, a Marrackech, non si può raccontare a parole. Solo le immagini sono in grado di spiegare cosa accade nella città più incredibile del Marocco. Quella notte credevo di non riuscire a fotografare, per la prima volta, abbandonata la full frame della Canon, mi avventuravo con la X-T1 della Fuij. Temevo fallissero tutti gli scatti. E invece… Eccone uno.

    Piazza Jemaa El Fnaz, a Marrackech

  • Camminare,  Guardare,  Luce,  Photoshop,  Post produzione,  Prospettive

    Davanti a me ogni giorno

    Ci sono dei giorni d’inverno in cui il freddo, la mancanza di tempo e a volte anche un po’ la voglia, ti allontanano dalla fotocamera. Ho sfruttato quindi la camminata da casa al giornale per scattare banalmente quello che mi sono trovato di fronte nel solito percorso di quattro-cinque chilometri. Poi, alcune di queste fotografie, le ho elaborate al computer. Per chi fosse interessato ai dati tecnici: Fuij X-T1, 23mm F1.4.

  • Guardare,  Luce,  Oltrepo,  Prospettive

    Colline oltrepadane

    In questa domenica di gennaio, con la luce fastidiosa del mezzogiorno, non c’era francamente molto da fotografare dall’alto (si fa per dire, circa 300 mt di altitudine) del borgo di Castana, in Oltrepo. Eppure, quell’albero solitario sulla cima della collina era lì a chiamare uno scatto. Eccolo. Non so quanto possa piacere, ma rende l’idea di questa domenica (in cui, più tardi, si dovrà lavorare in redazione…).

    Vista da Castana (Pavia)